Next Events

Dolce color d’oriental zaffiro
Luce d’alba e di speranza
nelle cantate sacre di Bach e Graupner

Hours and date:
Sunday 14 June-2020 at 21:00
Place:
Basilica di Sant’Apollinare in Classe via Romea Sud 224, Ravenna
Tickets:
Share:

In ottemperanza all’emergenza sanitaria per evitare il diffondersi del COVID-19 e alle relative disposizioni ministeriali, il concerto è rinviato a data da destinarsi.

RAVENNA FESTIVAL 2020

Basilica di Sant’Apollinare in Classe

Programma

Esecutori

Christoph Graupner
Cantata GWV 1101/22 “Die Nacht ist vergangen” (La notte è passata)
per soli, coro e orchestra

Johann Sebastian Bach
Concerto Brandeburghese n. 4 in sol maggiore BWV 1049

Cantata BWV 1 “Wie schön leuchtet der Morgenstern” (Come brilla la stella del mattino)
per soli, coro e orchestra

Concerto Vocale e Strumentale
LA STAGIONE ARMONICA

Direttore Sergio Balestracci

Il programma ispirato dal verso dantesco del Purgatorio “Dolce color d’oriental zaffiro”, tema dell’alba e della luce, che segue le tenebre del viaggio attraverso l’Inferno di Dante è realizzato dalla SA con due cantate per soli, coro e orchestra. La cantata di Graupner “Die Nacht ist vergangen”, “La notte è passata” è stata composta per la prima domenica dell’Avvento e si riferisce all’occasione del peccatore di uscire dal buio del peccato e di accogliere la luce della nascita di Cristo. Segue la cantata di Bach “Wie schoen leuchtet der Morgenstern” BWV 1, “Come risplende bene la stella del mattino”, composta per la festa dell’Annunciazione: il tema della luce qui è ripreso per introdurre la grazia e la verità del Signore. In entrambi i brani, quello del Kantor di Darmstadt (Graupner, 1723) e quello del Kantor di Köthen (Bach, 1725), la luce della grazia giunge a dissipare le tenebre del peccato e della desolazione. Il programma si completa con l’esecuzione del IV Concerto Brandeburghese, BWV 1049.

Sergio Balestracci

Missa pro defunctis 7 v. (Excerpt) Ahi que dolor (excpert)